Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Sanita' Roma
 
» Prima Pagina » Sanita' Roma
 
 

Protesta al Grassi di Ostia

a rischio metÓ del personale precario

l'ospedale Grassi di Ostia

La battaglia la portano avanti tutte le organizzazioni sindacali, nessuna esclusa e in prima linea ci sono i medici precari che anche stamane all’interno dell’ospedale raccoglievano le firme per fermare i tagli della regione.

Al Grassi di Ostia noscomio che accoglie 300 mila pazienti del tredicesimo municpio nonché i 60 mila di Fiumicino la paralisi – dicono - è dietro l’angolo.

Il presidente della regione Piero Marrazzo, commissario straordinario per la sanità, che ha l’incombenza di risanare i bilanci, avrebbe previsto che metà del personale con contratto atipico non venga riconfermato, smentendo le garanzie date in passato. 

In discussione ci sono i contratti di ben 29 medici, di due sanitari e di 18 ausialiari. Per i sindacati vuol dire mettere in ginocchio un’organizzazione che non può dare più delle 80mila ore di lavoro straordinario che già si corpono ogni anno ncon grande sacrificio

A rischio, tra gli altri, la psicologa che ha avviato l’unico centro alzheimer del territorio. Al pronto soccorso dove le lunghe code sonoa ll’ordinde del giorno sono 9 i medici che rischiano di andare a casa su 17 in totale, cioé più della metà. Il centrodestra manifesta con striscioni, ma sulle barricate ce’ anche l’ordine dei medici di roma che giudica gravissimi i tagli

[15-01-2009]

 
Lascia il tuo commento