Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Castel Romano, falsificava passaporti

arrestato 50enne bosniaco

Fabbricava passaporti e carte di identità false di nazionalità croata su commissione. 

Un bosniaco di 50 anni, residente nel campo nomadi di Castel Romano, è stato arrestato dalla squadra mobile, che ha trovato all’interno di 3 baracche una vera e propria stamperia clandestina:  tra gli strumenti recuperati una macchina da scrivere, timbri contraffatti, pc e scanner, che venivano utilizzati per riprodurre copie esatti di documenti di identità.

La particolare abilità dell’uomo ne aveva fatto il punto di riferimento per cittadini stranieri, in particolare bosniaci oggetto di decreto di espulsione. i documenti venivano commissionati su pagamento al costo da 100-150 euro per una c.i., circa 200 euro per un passaporto. croazia e slovenia, infatti, in esecuzione del trattato di shengen, hanno stretto con l’italia accordi bilaterali di libera circolazione con la sola carta di identità, sulla quale è sufficiente apporre un talloncino di visto.

[13-01-2009]

 
Lascia il tuo commento