Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Alitalia, intesa con Air France

Fiumicino rimane hub primario

Il cda di Cai ha dato luce verde all'intesa con Air France,  termina così il braccio di ferro trasversale al governo e al parlamento sul partner straniero e alla discussione su quale sarà l’hub della nuova Alitalia.

Con i francesi è Fiumicino ad avere il ruolo preponderante. In cambio del 25% della compagni aerea Air France Klm pagherà circa 320 milioni di euro e diverrà il primo azionista. Il primo volo della nuova compagni sarà il volo Az205  Londra- Roma, in programma domani alle 6. La svolta è stata presentata oggi  in conferenza stampa al centro direzionale della Magliana
    
Resta il nodo dei nuovi contratti, diversi sindacati sono ancora in lotta per denunciare irregolarità e sperequazioni; c’è poi da sciogliere ancora il nodo dell’indotto e dei tagli che questo settore subirà in base alla ristrutturazione Alitalia.

E' proseguita ancora intanto questa mattina, con un incontro tra azienda e sindacati, la trattativa sulla messa a punto della complessa macchina organizzativa della nuova Alitalia. Si cerca una intesa in extremis con le sigle sindacali per evitare che il debutto della nuova Alitalia possa essere accompagnato da proteste dei dipendenti e quindi dal rischio di caos e cancellazioni di voli.

In un clima che oggi appare più sereno, con una maggiore fiducia sulla possibilità di un accordo, restano al momento confermate le assemblee di tutti i dipendenti, in tutt'Italia, indette dai sindacati confederali per oggi e domani. Mentre per domani sono attese anche manifestazioni dei sindacati di base. Sul tavolo del confronto tra sindacalisti e manager ancora diversi nodi da sciogliere, dal confronto sui criteri di assunzione dei dipendenti a diversi aspetti della nuova organizzazione del lavoro.

All'aeroporto di Fiumicino questa mattina i dipendenti hanno organizzato un "corteo funebre" per dare l'addio simbolico alla "vecchia Alitalia" e insieme per protestare contro le "discriminazioni della “nuova”". La manifestazione, che si è svolta all'esterno delle aerostazioni destando la curiosità di molti passeggeri, è stata organizzata dalla Cub Trasporti e dal Comitato Cassintegrati e Precari Alitalia/AirOne, presenti una ventina di rappresentanti.

 
 

[12-01-2009]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE