Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Rissa a Campo de' Fiori

in fin di vita giovane americano

Campo de Fiori torna agli onori delle cronache per un atto di violenza e stavolta la vittima lotta tra la vita e la morte all’ospedale San Camillo.

E’ un turista americano di 23 anni accoltellato dopo una rissa in un locale in vicolo delle Grotte, un stradina a due passi dalla piazza. All’alba di ieri Nicolas viene afrontato da due giovani romani. La solita lite che scoppia per futili motivi, complice l’alcol.

I tre vengono spinti fuori dal locale. Nel giro di pochi minuti uno dei due romani estare un coltello e colpisce l’americano all’addome con violenza, spingendo l’arma dal basso verso l’alto. Una ferita profonda che richiedera’ un’operazione durata sei ore. Dopo 24 ore il turista è ancora in rianimazione.

A terra davanti al circolo privato una lunga scia di sangue. Gli agenti del commissariato trvi campomarzio – che di notte pattugliano la zona -  insieme a quelli della squadra mobile fermano subito un 28enne residente ala periferia nord. L’uomo risulta positivo al test alcolico e in casa gli trovano un vero e proprio arsenale: mazze, pugnali e pungi di ferro. Viene sequestrata perfino una mannaia artigianle dalla lama lunga 20 centimetri. 

E’ un ultra della Roma con precedenti penali ed in precedenza era stato sottoposto al daspo, ild ivieto di accedere alle partite per chi commette atti di violenza. E’ un ultra da stadio anche l’amico, 23 enne che in un primo momento riesce a scappare ma poi viene fermato. Pochi giorni fa sempre a campo de fiori il penultimo episodiso di  violenza. Una maxi rissa tra minorenni arrivati da Centocelle, che provocò diversi feriti, due arresti e tre due denunce.

Ed ora per la storica piazza ritrovo nottruno di tantissimi ragazzi, si torna a parlare di mancanza di controlli- il vicedindaco cutrufo parla di regole per i circoli privati, mentre i residenti ribadiscono che i controlli sono pochi, finiscono già alle due, mentre risse ed atti di vilenza avvengono quasi sempre all’alba.

 
 

[05-01-2009]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE