Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cinema
 
» Prima Pagina » Cinema
 
 

Come Dio comanda

di Gabriele Salvatores. Con Filippo Timi, Elio Germano

di Svevo Moltrasio

Papà giovane ultrarazzista cresce da solo il proprio ragazzo. Nelle valli desolate dell’Italia settentrionale, la curiosa famigliola passa le giornate in compagnia dello scombussolato Quattro Formaggi. Vite alla deriva ma che non mollano..

A cinque anni da IO NON HO PAURA, Salvatores ritrova lo scrittore Niccolò Ammaniti: proprio partendo dal romanzo omonimo di quest’ultimo, i due hanno scritto insieme il copione del nuovo film. Nel giovane cast anche Elio Germano, alla seconda collaborazione con il regista napoletano. Uscita a ridosso delle feste natalizie, la pellicola rischia di non andare incontro ad un successo di pubblico data la sua portata pessimista.

Ambientato nella provincia friulana, il film racconta uno spaccato desolante, dove tutto, i panorami così come i personaggi, annega in una cupezza agghiacciante. Bastano pochi minuti per capire l’andamento del film, con le frequenti inquadrature della natura fredda e inospitale che circonda i protagonisti, nell’attesa che si arrivi ad una svolta narrativa. Ma già questa prima parte non promette niente di buono, con ambienti che ricordano altre pellicole – LA RAGAZZA DEL LAGO – e personaggi un po’ strampalati che aspettano di definirsi. L’arrivo della svolta – nello specifico un fatto di cronaca sanguinoso – non aiuta il film, con Salvatores che calca ancora di più la mano – pioggia battente interminabile, urla al cielo, musica a palla – e che perde di strada il senso dell’operazione.

Difficile capire cosa abbiano voluto raccontare i due autori, in una parabola che manifesta più di ogni altra cosa un’ambizione smisurata rispetto al risultato finale. Non un affresco veritiero dei nostri tempi e nemmeno una metafora, soltanto una brutta storia, fotografata bene ma scritta e interpretata con molta approssimazione. Almeno certe cadute di stile – l’insistenza sulla canzone di Robbie Williams Salvatores ce le poteva risparmiare.

 


Secondo te quanti euro merita??
 
 
 

[24-12-2008]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE