Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Mostre Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma » Mostre Roma
 
 

La Primavera di praga

mostra a Palazzo delle Esposizioni

Di Manuela Navazio
 
La Primavera di Praga, prima, durante e dopo, è di scena al Palazzo delle Esopozioni attraverso circa 200 opere tra immagini fotografiche, video, opere d'arte, libri, riviste, manifesti. La rassegna è stata pensata in previsione della Presidenza dell'Unione Europea da parte della Repubblica Ceca e curata da Annalisa Cosentino, che ha selezionato materiali di diversa provenienza e di varia natura per offrire un'ampia panoramica di quel periodo, non solo l'aspetto relativo all'invasione, bensì puntando sulla rinascita nelle arti visive, il cinema, la letterature che preparò quell'indimenticabile stagione. Un intento dichiarato fin dal titolo, “Praga. Da una Primavera all'altra 1968-1969” e visualizzato nell'allestimento in quella grande fascia rossa che avvolge le sale, non solo per scadenzare i dodici mesi di avvenimenti, ma soprattutto per ricreare un clima culturale di straordinaria rinascita e il dibattito politico che ne conseguì.

Il percorso espositivo è stato suddiviso in quattro sezioni: i presupposti, la Primavera delle riforme e l'addensarsi della tempesta, l'invasione dell'agosto 1968 da parte degli eserciti di cinque dei paesi che aderivano al Patto di Varsavia e quindi la successiva normalizzazione. In genere, per chi ricorda questi eventi di quarant'anni fa, il pensiero corre subito all'agosto, alle immagini dell'invasione della Cecoslovacchia diffuse sulla stampa e subito moltiplicate nei notiziari televisivi di tutto il mondo.

A Palazzo delle Esposizioni però le colonne di automezzi militari e carri armati che attraversano i confini ed entrano nelle città, gli edifici mitragliati, i fucili puntati contro persone dai volti increduli, arrabbiati e sgomenti sono solo il momento centrale e tragico di una lunga evoluzione, che non riguardò soltanto Praga, ma si estese a tutto il Paese. In primo piano anche il dibattito politico che scaturì soprattutto in Europa e in particolare in Italia, testimoniato in un documentario appositamente realizzato da Pietro De Gennaro con interviste a Pietro Ingrao, Rossana Rossanda, Giulio Andreotti.

[20-12-2008]

 
Lascia il tuo commento