Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Spostare il concerto del 1° maggio

Gasperini ''il problema non esiste''

E’ scoppiato un caso politico sul tradizionale concertone del primo maggio in piazza San Giovanni. La manifestazione sarebbe in dubbio vista la proposta di delibera al consiglio comunale firmata dal delegato del sindaco al centro storico Dino Gasperini e dal presidente della commissione cultura Federico Mollicone, dal testo si legge “è prevista l’individuazione di luoghi alternativi all’area centrale archeologica e monumentale per lo svolgimento di grandi eventi ad alto impatto acustico”, da san Giovanni, il concertone potrebbe dunque spostarsi a Tor Vergata, dove si svolse il concerto per il giubile. Ma il firmatario della delibera Gasperini smorza i toni, anzi smentisce ogni possibilità che il concerto sia spostato.

"Non c'è nessun pericolo per il concerto del primo maggio - ha spiegato Gasperini - la delibera non si riferisce in maniera specifica al concerto. Non so chi abbia sollevato questo problema ma non esiste assolutamente nessun pericolo che l'iniziativa sia trasferita".

L’altro firmatario della delibera, che dovrà essere discussa in consiglio, invece non smentisce la possibilità di uno spostamento del concerto. “E' arrivato il momento –ha spiegato Mollicone- di pensare ad un evento che andrebbe ospitato in uno stadio e non tra la basilica di san Giovanni e un’area residenziale”.

E' arrivato subito il commento dell’organizzatore del concerto Marco Godano “sono convinto che alemanno sara’ abbastanza intelligente da confermare il concertone, uno spostamento a tor vergata –ha concluso- sarebbe inutile”.

 
 

[19-12-2008]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE