Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Shopping natalizio

nonostante la crisi vanno bene i regali hi-tech e i giocattoli

E’ partito il periodo più intenso dell’anno per lo shopping. Da oggi a mercoledì la classica corsa al regalo di Natale, complicata e molto dalla crisi economica.

Persino il tradizionale albero di Natale, che di solito campeggia a Piazza Venezia, quest’anno è più defilato.

E’ stato spostato a via dei Fori Imperiali a causa dei lavori per la realizzazione della metropolitana; una coincidenza che però rappresenta il profilo più basso dell’atmosfera natalizia 2008.

Resta lo sforzo del Comune per semplificare la vita agli acquirenti: fino a mercoledì andranno avanti le corse dello shopping bus, il mezzo gratuito  che ogni sei minuti passa a Termini, via Nazionale, piazza Venezia, Via del Corso, via del Tritone e via Barberini.   

La Confcommercio è ottimista, contrariamente al solito, viste le buone vendite realizzate il giorno dell’Immacolata e in attesa dei saldi che quest’anno partiranno il 3 gennaio. I numeri dicono che il regalo più gettonato in queste ore è il libro.

Ha un costo più contenuto rispetto ad un capo di abbigliamento o alle novità della tecnologia, e possiede il valore aggiunto della cultura. In più c’è solo l’imbarazzo della scelta, visto che in Italia, anche se si legge poco, ogni anno escono 60mila nuovi titoli, con una media di 100 al giorno.

La cultura per combattere la crisi? E’ una delle strade scelte dai romani, che comunque, nonostante abbiamo meno soldi a disposizione, non mollano in due settori: quello delle novità tecnologiche e quello dei regali per i bimbi. sordi alle conseguenze della bolla finanziaria americana.

[19-12-2008]

 
Lascia il tuo commento