Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Teatro Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma » Teatro Roma
 
 

Pinocchio

Al teatro India l’immortale capolavoro di Collodi

Di Giuseppe Duca
 
“Ho pensato di fabbricarmi un bel burattino di legno…Il burattino deve ballare, tirare di scherma e fare i salti mortali…”. Geppetto sogna di fabbricarsi un burattino meraviglioso e di girare con costui il mondo: viaggio da clown, da circo, avventuroso e illusionistico. Pinocchio fa suo il sogno di Geppetto e per realizzare quel sogno dovrà toccare il fondo della sua sventura, fino a quando, trasformato in somaro, sarà Stella della danza nel circo del Paese dei Balocchi e rischierà di diventare una pelle di tamburo per la banda.

Con “Pinocchio”, nuova creazione del Teatro Del Carretto, la compagnia fondata da Maria Grazia Cipriani continua il suo cammino in bilico tra fiaba e poesia, tra sogno e realtà. Lo spettacolo (in scena fino a domenica prossima al Teatro India) è fatto di maschere che celano il volto degli attori e non solo per impersonare i protagonisti del testo di Collodi, ma perché proprio di maschere si tratta. Nello spettacolo la teatralità cresce moltiplicando forme e riferimenti, circo e cabaret, melodramma, divertimento grottesco, rigorosa recitazione d’attore il tutto magicamente avvolto da una condizione esistenziale di dolorosa malinconia. A conferma del fatto che l’avventura del burattino è ridotta a un percorso tutto interiore, gli snodi del racconto (i piedi in fiamme, l’incontro con Mangiafuoco) non sono rappresentati direttamente ma come ricordati o sognati dal protagonista in una notte definitiva, dove il giorno è solo recitato da sarcastici lampi temporaleschi… e il destino del grande burattino si rivela, letteralmente, teatrale.

Ad interpretare l’immortale fiaba, troviamo Giandomenico Cupaiuolo, Elsa Bossi, Giacomo Pecchia, Giacomo Vezzani, Elena Nenè Barini, Nicolò Belliti, Jonathan Bertolai e Carlo Gambero.

[19-12-2008]

 
Lascia il tuo commento