Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Horus club rioccupato

''da qui non ci muoviamo, presidio permanente''

l'Horus CLub nel giorno dello sgombero È stato rioccupato il centro sociale “Horus Club”, in piazza Sempione. E' stato preso “in custodia sociale” da studenti, precari, anziani e famiglie. Lo spazio, sgomberato lo scorso 21 ottobre, era stato sigillato e posto sotto sequestro preventivo dalla magistratura. Ma venerdì mattina, intorno alle 9, oltre ducento persone hanno di nuovo varcato la soglia del locale, di proprietà della società Gemini, che è stato per anni abbandonato e poi occupato per la prima volta il 1 giugno 2007.

"Con questa azione vogliamo salvaguardare un bene comune da possibili nuove operazioni speculative — racconta Emiliano Viccaro, portavoce dell’Horus occupato — in vista del tavolo con Regione, Provincia e Comune fissato per il prossimo 22 dicembre". I ragazzi resteranno in presidio permanente".

I locali dell’Horus, occupati abusivamente, erano diventati il punto di riferimento per molte iniziative culturali: dalla musica al teatro, con tanto di internet point e di uno sportello per la casa.

"Ci avevano garantito che questo spazio sarebbe stato sigillato, che tutte le nostre cose sarebbero state tutelate — precisa un'esponente dei blocchi precari Luca Blasi — invece appena siamo entrati sembrava di essere in un campo di battaglia. È stato tutto distrutto: dai computer ai bagni, dagli strumenti di amplificazione ai tavoli. Ormai è un luogo devastato".

[13-12-2008]

 
Lascia il tuo commento