Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cinema
 
» Prima Pagina » Cinema
 
 

World Trade Center

di Oliver Stone. Con Nicolas Cage, Maria Bello

Entrati in servizio dopo lo schianto degli aerei contro le torri gemelle newyorkesi, due poliziotti rimangono incastrati sotto le macerie successivamente al crollo delle stesse. A casa le famiglie vivono ore di terrore: tra madri incinte e figli imbronciati, l'attesa sarà disperata per tutti.

Dopo il noioso kolossal ALEXANDER, Oliver Stone realizza un film dai risvolti più intimistici sebbene metta in scena un dramma nazionale e globale. Il crollo delle torri gemelle avvenuto nel 2001 è raccontato dal regista americano partendo dal punto di vista delle forze dell'ordine impegnate sul luogo, mettendo in scena la straziante attesa sotto le macerie di due poliziotti e delle rispettive famiglie a casa.

Stone è sempre stato un regista piuttosto particolare e negli anni ha realizzato pellicole originali e dal chiaro risvolto politico; in WORLD TRADE CENTER invece mette in scena una vera e propria catarsi, in un film rischioso che spesso soffre cadute (impossibile non citare l'ironico Cristo con bottiglietta, degno delle mistiche visioni fantozziane) ma che in fondo parla, anche con volontaria retorica, alla propria patria e al proprio popolo, esaltando lo spirito di solidarietà che quel tragico avvenimento ha risvegliato tra gli americani.

Il regista non ha il coraggio di rimanere tutto il tempo con i due superstiti, e i siparietti familiari banalizzano un film che altrimenti sarebbe potuto essere qualcosa di più di un manifesto americano.

**

Svevo Moltrasio

[19-11-2006]

 
Lascia il tuo commento