Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Gai Mattiolo arrestato

l'accusa č di bancarotta fraudolenta

Gai Mattiolo

La favola dell’enfant prodige che conquista le passerelle romane e poi anche quelle internazionali grazie ad abiti dai colori accesi, linee sagomate e dettagli vistosi si è infranta questa mattina. All’Alba la Guardia di Finanza ha arrestato e posto ai domiciliari lo stilista romano Gai Mattiolo con l’accusa di Bancarotta Fraudolenta. Lo stesso provvedimento è stato eseguito nei confronti del suo avvocato Giancarlo Tabegna.

Gaetano Gai Mattiolo, oggi quarantenne, aveva fatto il suo ingresso nel mondo della moda alla fine degli anni ’80 a soli 19 anni conquistando rapidamente la ricca borghesia Romana. Con 50 milioni di lire prestatigli dal padre, una sarta e una  modellista era diventato in pochissimo tempo una stella del firmamento fashion paragonato a Gianni Versace. Memorabili lei sue sfilate nei luoghi storici della Capitale,  da Castel Sant’Angelo a Piazza del Popolo alle quali non mancavano mai le modelle più quotate.

Secondo gli investigatori, Mattiolo e l’avvocato Tabegna, stavano dirottando gli introiti della casa di moda verso una società con sede in Lussemburgo  prima di ammettere la Gai Mattiolo Spa, in crisi finanziaria, alla procedura di concordato preventivo. Gli arresti domiciliari, eseguiti nella residenza romana dello stilista in via Vigna Due torri, in zona Villa Bonelli, sono stati emessi dal Gip della capitale sulla  base delle indagini coordinate dal sostituto procuratore Luca Tescaroli.

da Repubblic.it

[05-12-2008]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
 
 
 
 
  • I video della notizia