Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Sanita' Roma
 
» Prima Pagina » Sanita' Roma
 
 

Arrivano i nuovi ticket

Lazio regione pi¨ cara d'Italia

Al via domani l'aumeno dei ticket su risonanze, tac, visite specialistiche e farmaci. "Misure inique", per il segretario regionale Cgil. "Con l´aumento dei ticket su tac, risonanze, visite specialistiche e farmaci, i bilanci delle famiglie subiranno un altro salasso dopo il rincaro dell´addizionale Irpef e dell´Irap". E' l'attacco alla Regione del segretario regionale Cgil, Claudio Di Berardino, il sindacato critica la nuova stretta sui cittadini, soprattutto quelli più deboli che "rischiano di veder vanificato lo stesso misero bonus del governo". Per Bernardino Marrazzo dovrebbe subito dimettersi da commissario alla sanità del Lazio.

Per la diagnostica (tac e risonanze magnetiche) e la specialistica (visite ambulatoriali), con l´aumento dei ticket, il Lazio da domani vestirà la maglia nera della regione più cara d´Italia. La Cgil documenta il triste primato forte di un´indagine comparativa con le altre regioni. "La Regione", attacca Di Berardino, "ha deciso all´ultimo minuto e senza pubblicità, un aumento più consistente del ticket sui farmaci".

Per un´analisi del sangue, gli assistiti del Lazio pagheranno fino a 40,15 euro; 4 oltre quelli dovuti finora. A una seduta di fisiokinesiterapia ci si dovrà presentare con 5 euro in più (per un totale di 41,15). Ma il rincaro maggiore è per la risonanza e la tac: 15 euro; che sommati ai 36,15 del vecchio ticket farà attestare a 51,15 euro la partecipazione dei cittadini alla spesa. 

[30-11-2008]

 
Lascia il tuo commento