Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cinema
 
» Prima Pagina » Cinema
 
 

L'amico di famiglia

di Paolo Sorrentino. Con Giacomo Rizzo, Fabrizio Bentivolgio, Laura Chiatti

di Svevo Moltrasio

L'orrendo e tirchio Geremia vive la sua esistenza da sarto e usuraio con accanto pochi amici e una madre che non si alza mai dal letto. Uno scossone arriverà quando il suo freddo cuore sarà spezzato da una bella ragazza bionda.

In una cinematografia come la nostra dove appena un regista muove la cinepresa più del dovuto siamo pronti a gridare al genio, Sorrentino era stato acclamato da critica e pubblico che ne avevano decretato un insperato successo con LE CONSEGUENZE DELL'AMORE. Oggi con il nuovo film presentato in anteprima a Cannes (dove ha riscosso tiepidi consensi) pare che molti gli abbiano voltato le spalle, su tutti il pubblico che ne sta decretando un vero flop al botteghino.

Ambientato in una spoglia e deserta Sabaudia, L'AMICO DI FAMIGLIA non è troppo distante dal film precedente, raccontato sempre con uno stile rigoroso e ossessivamente originale, e con protagonisti anomali e solitari personaggi che vengono coinvolti in una vorticosa passione sentimentale.

Chiuso nel proprio manierismo Sorrentino conferma le doti visive non adeguatamente coadiuvate da quelle narrative, dove la scrittura (sua anche la sceneggiatura), sia dei personaggi che della trama, con lo svolgersi della storia porta in superficie paurose voragini. Inutilmente minuziosa e caricaturale è la figura del viscido protagonista, quanto superficiali e abbozzate sono quelle dei personaggi di contorno. E la vicenda, dopo una lunghissima prima parte dove non succede quasi nulla, vede nell'epilogo un susseguirsi di situazioni fin troppo inverosimili. Non c'è vita in questo cinema. Su un tema molto simile il cinema italiano recente ha saputo raccontarci storie ben più complesse e affascinanti (pensiamo a L'IMBALSAMATORE di Garrone).

 



votanti: 5
Secondo te quanti euro merita??
 
 
 

[19-11-2006]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE