Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cinema
 
» Prima Pagina » Cinema
 
 

The Departed

di Martin Scorsese. Con Leonardo DiCaprio, Matt Damon, Jack Nicholson

di Svevo Moltrasio

Due giovani poliziotti vivono parallelamente il rovescio della medaglia della carriera: uno raccomandato e corrotto raggiunge subito i gradi più alti, l'altro cresciuto da solo si ritrova infiltrato in una banda di malavitosi. Lo svolgimento della storia riserverà infinite sorprese.

Atteso ritorno di Martin Scorsese al gangster movie (o almeno qualcosa di simile) dopo il deludente polpettone THE AVIATOR. Con un cast di lusso e una sceneggiatura intrigante, il regista condensa in un solo film una trilogia orientale, raccontando un complesso intrigo tra poliziotti corrotti, talpe, contro talpe e boss cattivissimi.

Risulta davvero incredibile come quasi unanimemente la critica italiana - e a seguire gran parte di quella mondiale - abbia presentato in pompa magna, sin dalla proiezioni in anteprima a Roma, il nuovo film del regista come punto più alto della sua carriera. In realtà ci si ritrova di fronte ad un film incalzante e divertente, ma costruito volontariamente per eccessi: Nicholson non sarà mai De Niro, ed il suo personaggio è inevitabilmente sopra le righe, senza fascino e troppo teatrale, così come l'escalation finale di violenza che rischia di strappare involontariamente qualche risata.

Grande cinema d'intrattenimento e di sicuro spasso, con confezione di classe e ritmo indiavolato, ma vuoto, con personaggi poco memorabili e senza nessun momento degno del miglior Martin Scorsese. Gli Oscar hollywoodiani hanno assegnato al regista, e al film, tutti i premi possibili, dopo che per anni, e con capolavori di ogni genere, lo avevano sempre lasciato a bocca asciutta. Forse un tributo alla carriera.

 

 


Secondo te quanti euro merita??
 
 
 

[19-11-2006]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE