Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Picchiò la figlia a piazza Venezia

incapace di intendere e di volere

il luogo dove il padre aggredì la figlia

Picchiò la figlia Luna di 4 anni in pieno centro, facendole sbattere la testa contro uno dei gradini davanti all’Altare della Patria. Secondo la perizia di un tecnico incaricato dal giudice delle indagini preliminari, il turista francese Julian Monnet era totalmente incapace di intendere e di volere.

Il francese di 37 anni è accusato di tentato omicidio per avere violentemente picchiato la figlia lo scorso 19 luglio, riducendola in fin di vita, ma l’uomo, secondo la perizia, non avrebbe agito consapevolmente.

Secondo l’accertamento tecnico-medico svolto dal professor Roberto Malano, Monnet è comunque da considerarsi socialmente pericoloso e capace di stare a giudizio.

Giovedì prossimo si discuterà in udienza la perizia, il difensore del turista francese chiederà di visionare tutti gli allegati dell’accertamento tecnico-medico. La piccola Luna, quel giorno d’estate fu violentemente picchiata dal padre, dopo alcuni giorni di ricovero nell'ospedale Bambin Gesù, riuscì a riprenderesi. Quando i carabinieri cercarono di bloccarlo, Monnet tentò di divincolarsi ma fu subito arrestato. Il 17 ottobre scorso, il gip Carini confermò per Monnet la custodia cautelare in carcere.  

 
TAG: luna
 

[24-11-2008]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE