Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Abbattuto cavallo di una botticella

la Lav chiede sospensione dell'attività

E' stato abbattuto il cavallo di una botticella, il tipico calesse romano, che stamani è rimasto ferito vicino al Colosseo. Un veterinario del comune, dopo avere constato che l'animale aveva riportato alcune fratture, ha deciso per l'abbattimento attraverso un'iniezione letale.  

Secondo quanto ricostruito dai vigili urbani il cavallo non sarebbe stato travolto da un camion, come sostenuto dal vetturino, ma, impaurito dal passaggio di un mezzo o forse per un malore, è scivolato riportando numerose fratture.   

Prima di decidere di sopprimere l'animale, il veterinario, con l'ausilio di un'imbracatura fornita dai pompieri, aveva tentato di far alzare il cavallo ma inutilmente. Fatale, probabilmente, la frattura di una tibia.

L'intervento chirurgico per questo tipo di fratture è ad altissima difficoltà e con una probabilità di successo praticamente nulle" ha spiegato Luca Tosticroce, veterinario della Asl RmA. "Il cavallo sarebbe comunque morto - ha aggiunto - perché non si poteva più alzare"

"Incredibile: a Roma non è garantito un servizio attrezzato di pronto soccorso ai cavalli feriti, così l'animale ferito gravemente stamattina, vicino al Colosseo, ha dovuto soffrire quasi quattro ore riverso sui sampietrini, perché è stato impossibile fare una radiografia sul posto o, se fosse stato utile spostare l'animale, non ci sarebbe stato un mezzo idoneo a trasportarlo". Lo ha dichiarato Bruno Ceravolo, responsabile Lega Anti Vivisezione di Roma. "Nella nostra città non è garantito il rispetto delle normative a tutela degli animali, - prosegue Ceravolo - compito assegnato espressamente dalle leggi ai Comuni. Il Sindaco Alemanno, quindi, al quale inviamo una diffida, ordini la sospensione dell'attività delle botticelle che svolgono un'attività con licenza rilasciata dal Comune".

Secondo il Presidente del consiglio comunale Marco Pomarici si può pensare di rivedere alcuni aspetti che riguardano la circolazione delle botticelle; cambiare orari e zone a seconda del traffico cittadino.

Il sindaco Alemanno ha sminuito la gravità dell’accaduto "E' stato solo un incidente -ha detto il sindaco - e mi auguro non si voglia speculare su quanto successo". 

VOTA IL SONDAGGIO BOTTICELLE SI O NO?

 
 

[19-11-2008]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE