Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Omicidio Roberto Chiesa

Chisereu dovrà scontare 18 anni

l'appartamento di via Faleria, dove avvenne l'omicidio

Confermata la condanna inflitta in primo grado all’omicida di Roberto Chiesa, il sessantatreenne ucciso con una coltellata alla gola il 7 marzo del 2007 , nella sua casa di San Giovanni.

Il romeno George Chisereu dovrà scontare 18 anni di carcere; a nulla sono serviti gli sforzi della difesa del 24enne, che ha richiesto l’assoluzione per incapacità di intendere e volere.

All’imputato sono state confermate anche le condanne per le accuse minori , come quella di rapina. La Corte di Appello ha confermato in pieno l’impianto accusatorio, secondo il quale Chiesa fu ucciso per un gioco erotico finito male.

L’asso nella manica dell’accusa fu il compagno della vittima, che rientrando a casa  vide l’imputato fuggire dall’appartamento di via Faleria subito dopo il delitto con una delle valigie della vittima.

Il romeno fu bloccato dopo pochi giorni mentre tentava di lasciare l’Italia. I carabinieri riuscirono ad individuarlo proprio grazie all’identikit fornito dal compagno della vittima.

 
 

[18-11-2008]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE