Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Ancora disagi a Fiumicino

50 voli cancellati, č interruzione di pubblico servizio

Ancora una giornata nera per i viaggiatori all'aeroporto di Fiumicino: in mattinata sono stati una cinquantina i collegamenti cancellati, sia tra gli tra arrivi che tra le partenze. Torino, Genova, e soprattutto Milano le destinazioni più penalizzate. La tratta più bersagliata dall’agitazione dei lavoratori è quella tra Roma e Milano Linate.

Nella situazione difficile di queste ore a fare le spese del braccio di ferro tra gli scissionisti dei sindacati autonomi, che hanno messo in atto uno sciopero condannato anche dalle 5 sigle sindacali autonome che non hanno firmato il piano Cai, sono naturalmente i viaggiatori, e non solo per le cancellazioni e i ritardi.

Nella zona arrivi centinaia di borse e valigie sistemate alla bell’e meglio. Si tratta di bagagli non ancora recapitati, che giacciono nella sala  in attesa del proprietario. Una situazione che non fa che scoraggiare chi ha scelto Alitalia, una viatico pessimo per la nascente Cai.   

Chi volesse verificare le cancellazioni programmate per la giornata  può accedere al sito www.alitalia.it oppure chiamare il call center 02.22.22.

Il commissario straordinario di Alitalia, Augusto Fantozzi, ha comunicato che il ministro dei Trasporti, Altero Matteoli, ha ordinato la precettazione dei dipendenti. Lo stesso Matteoli aveva ventilato la possibilità di conseguenze penali se i lavoratori non avessero risposto alla precettazione. E la Procura di Roma ha aperto un fascicolo con due ipotesi di reato: interruzione di pubblico servizio e inosservanza dei provvedimenti dell'autorità (in caso di specie la precettazione). Gli accertamenti, per il momento contro ignoti, punteranno a individuare gli autori della protesta.

GUIDA: COSA FARE IN CASO DI CANCELLAZIONE 

 
 

[12-11-2008]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE