Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Rifornivano di droga Roma Ovest

a capo della banda un romano pregiudicato

la conferenza dei Carabinieri

Rifornivano di droga la zona di Roma ovest. Una banda ben ramificata che godeva anche della protezione di vedette contro i controli delle forze dell’ordine e e che spacciava hashish e cocaina a Casalotti, Ottavia, Primavalle e Torre Vecchia.

100 mila euro a settimana era questo il guadagno della vendita dei chili di cocaina, proveniente dal sud America. A capo dell’organizzazione  un 66enne romano pregiudicato conosciuto son il soprannome de l’ assicuratore. Due le bande sotto di lui, capeggiate dai due figli, poi decine di spacciatori ald ettaglio, tutti romani come i capi, nati a Primavalle e molto conosciuti nel quartiere.

Ma dopo mesi di indagini, appostamenti e riprese effettuate con sofisticate telecamere, il cerchio si è chiuso, stamane all'alba il blitz con 150 uomini dei Nas, altri 100 carabinieri dei comandi provinciali e cinque unità cinofile. 26 le ordinanza ei csutordia cautelare, 24 le perquasisizioni disposte dal gip di Roma. Altre 38 persone a vari liveli risultano indagate.

Nella rete sono finiti anche diversi imprenditori, alcuni dei quali conosciuti nel quartiere, che si avvalevano della badna per rifornirsi di droga. Tra questi un viterbese, arrestato, per  aver dato 60 mila euro all’assicuratore in cambio dell sua partita di polvere bianca.

Tra i sistemi utilizzati per far arrivare la droga dalla Colombia, anche la spedizione di alcune damigiane di olio che poi tornavano al mittente con la cocaina. A tradire la banda, dopo anni di attività, anche la frequantazione negli utlimi mesi di locali alla moda e costosi, segno di un tenore di vita molto elevato per un’organizzazione che a Roma ovest dettava legge sul fornite dello spaccio.  

[12-11-2008]

 
Lascia il tuo commento