Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Teatro Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma » Teatro Roma
 
 

L'altro lato del letto

Commedia musicale alla Sala Umberto tratta

Che succede se la tua fidanzata ti tradisce con il tuo migliore amico e se la fidanzata del tuo migliore amico diventa la tua amante, in un turbinio di coppie, etero e omosessuali, che nascono e scoppiano nel giro di pochi minuti? Il risultato è “L’altro lato del letto”, la divertente piéce musicale diretta da Marionetta Bideri, in scena alla Sala Umberto fino al 23 novembre, già rappresentata con grande successo per quattro stagioni in Spagna, e tratta dall’omonimo film scritto da David Serrano ed  interpretato dall’affascinante Paz Vega.

Scritta da David Serrano e Roberto Santiago, tradotta e adattata Marioletta Bideri e Stefano Messina, la commedia ha un testo brillante, i cui protagonisti esprimono in musica i propri sentimenti, che si tratti d’amore, di gelosia, di solitudine o di gioia, recitando, cantando, ballando sulle coreografie realizzate da Fabrizio Angelini. Quattro personaggi principali, due coppie di amici che si prendono e si lasciano, che rivelano false verità e nascondono inconfessabili segreti, il tutto su un letto, sotto e sopra quelle lenzuola che diventano il vero palcoscenico della vicenda. Ma al di là della battuta e della risata facili, lo spettacolo mette in luce la quotidiana fragilità di rapporti affettivi costantemente minati dal terrore della solitudine e dell’incertezza.

Milena Miconi, che già aveva interpretato il personaggio di Paola nel debutto dello spettacolo al Festival della Versiliana, e Vittoria Belvedere hanno deciso di alternarsi nel ruolo di Sonia per riuscire a conciliare gli impegni professionali e familiari di entrambe. Accanto a loro, Michele La Ginestra Ketty Rosselli, Augusto Fornari, Altea Russo, Mela Battaglia, Giovanna Martini e Massimiliano Giovanetti.

I Costumi sono di Annalisa Di Piero e le musiche di Pino Cangiatosi.   

[10-11-2008]

 
Lascia il tuo commento