Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Truffe e Assenteismo: 60 Consiglieri Indagati

Sedute che durano ore, gettoni di presenza a consiglieri assenti e convocazione di commissioni inutili. Erano questi gli stratagemmi utilizzati per fare cassa che vede coinvolti 5 consigli municipali. Sono circa 60 i nomi iscritti sul registro degli indagati dal pm Andrea Padalino Morichini. Un imbroglio di centinaia di migliaia di euro ai danni del decentramento amministrativo. Truffa e falso sono i reati ipotizzati nei confronti di consiglieri sia di centro destra che di centro sinistra votati all'assenteismo. Un' inchiesta quindi bipartisan che porto? gia? nel 2003 la guardia di finanza ad indagare sulle irregolarità contabili nella gestione degli indennizzi ai politici municipali. Questa volta ad arricchire la truffa anche la creazione di societa? fantasma ed occupazioni fittizzie con cui ricevere altro denaro: infatti il campidoglio prevede un rimborso ai datori di lavoro per l'assenza dei dipendenti impegnati nei municipi. Proprio per evitare gli sprechi una recente circolare del ministero dell'interno aveva invitato a gestire le commissioni all'insegna del rigore. Tra le tante modalita? con cui si cercava di raggingere il tetto massimo di mille euro previsto mensilmente per ogni consigliere c?era anche la falsificazione dei tempi e dei modi delle sedute, in cui per esempio venivano letti i verbali non all'ordine del giorno. Sempre dai documenti si e? risaliti addirittura alla presenza di alcuni consiglieri a due commissioni diverse nella stessa ora. Una circostanza che non puo? passare inosservata nei verbali. Per chi ha abusato dei gettoni di presenza i badge e i registri rappresentano una prova inconfutabile.
 
 

[28-06-2006]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE