Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Elettrosmog a Roma

i comitati scrivono al sindaco Alemanno

Con una lettera appello al sindaco di Roma Gianni Alemanno il Coordinamento dei Comitati romani contro l'Elettrosmog denuncia la "persistente inadempienza del Consiglio Comunale nei confronti della proposta di delibera di iniziativa popolare sul piano regolatore delle antenne nella capitale e sollecita l'adozione di un regolamento capace di arginare il dilagante fenomeno di proliferazione selvaggia di impianti radioelettrici in tutto il territorio".

Il Coordinamento, inoltre, auspica "il rilancio di adeguate ed efficaci politiche di tutela della popolazione nei confronti dell'inquinamento elettromagnetico, causato dal diffondersi di nuove tecnologie al servizio delle comunicazioni mobili come Wi- Fi, Wi-Max, Dvb-h e Umts". "A Roma - prosegue la nota - si contano circa tremila antenne di telefonia mobile, un numero esorbitante, che non trova riscontri in alcuna capitale europea, un deplorevole fenomeno che se non efficacemente affrontato e ricondotto a livelli di controllo e gestione del territorio, rischia di trasformare la città nella più vasta discarica elettromagnetica d'Europa".

 
 

[01-11-2008]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE