Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Tecnologie
 
» Prima Pagina » Tecnologie
 
 

Un cellulare pensato per gli anziani

Un terminale a prova di alzheimer

C’è chi dice che una volta arrivati a 50 anni inizi una nuova vita. C’è chi pensa di sentirsi ancora più giovane. Non tutti però arrivano nel periodo della mezza età in gran forma. Per quest’ultimi vi sarà di sicuro aiuto il cellulare Hop-on HOP1890 ChitterChatter. All’apparenza sembra un normalissimo terminale, dalla linea semplice e dalle caratteristiche ti tutto rispetto. Supporto GSM ma soprattutto supporto GPS. Proprio grazie a questo chip sarà possibile, in caso di emergenza, premere il tasto dedicato e chiamare un numero di emergenza al quale vi risponderà un operatore specializzato pronto ad aiutarvi. Conoscendo la vostra posizione Gps l’operatore sarà facilitato nel guidarvi verso il luogo da voi richiesto. Se poi autorizzerete il trattamento dei vostri dati, sarà possibile registrare il vostro stato di salute, le patologie di cui siete affetti ed essere aiutati con più efficienza.

Sembra di parlare del salva-vita Beghelli, che a grandi linee, forniva lo stesso servizio. Con il vostro Hop-on HOP1890 avrete la possibilità di uscire senza preoccuparvi troppo. Ovviamente, come già detto, questo terminale si rivolge a tutti gli anziani, ai vostri cari per esempio.

Per il momento il cellulare sarà commercializzato negli U.S.A ma è prevista l’uscita fra pochi mesi anche in Italia. Prezzo abbastanza contenuto.

Per consigli o segnalazioni scrivete a: tecknologie@corriereromano.it

Stefano Soriano

[31-10-2008]

 
Lascia il tuo commento