Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Mercato immobiliare a Roma

il Cresme: i valori della case in calo del 6,4%

La crisi dei mercati internazionali si fa sentire anche su Roma, il mercato immobiliare ne risente e i prezzi delle case rispetto all’anno scorso sono scesi del 6,4%. A dirlo sono i dati del mercato immobiliare presentati dal Cresme; la caduta dei prezzi arriva prepotente dopo un periodo di crescita ininterrotta e in alcuni casi formidabile, solo nel 2002 ad esempio i prezzi delle case erano saliti del 18%, del 10% nel 2001, 2003 e 2004.

Ma il lungo ciclo positivo è finito, secondo l’amministratore delegato del cresme Lorenzo Bellicini almeno fino al 2010 i prezzi delle case non aumenteranno, e l’anno peggiore sara’ proprio il prossimo.

In diminuzione anche le compravendite, nel 2006 erano già scese del 7,84% e nel 2007 il calo si era accentuato con un ulteriore -8,28%, nel 2008 ci sara’ un nuovo drastico ridimensionamento con ben meno 16,91% sull’anno precedente. Insomma sembra proprio che i romani in questo periodo di crisi preferiscano non acquistare immobili, mentre almeno fino al 2010 il valore del mattone, secondo il Cresme, non aumenterà.

Di riflesso anche nel settore delle agenzie immobiliari si prevedono periodi di “magra”, nei prossimi mesi previsti probabili tagli del personale.

 
 

[28-10-2008]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE