Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Sport Roma
 
» Prima Pagina » Sport Roma
 
 

Il Talento Romano in NBA: Andrea Bargnani ai Toronto Raptors

E con la prima scelta del draft 2006 i Toronto Raptors scelgono: Andrea Bargnani. È l'1.37 ora italiana (le 19:37 a New York) quando David Stern, commissioner della Nba, pronuncia queste parole storiche per il basket al Madison Square Garden.

Per la prima volta un giocatore romano, italiano ed europeo viene scelto con la chiamata numero uno in un draft Nba e gente come LaMarcus Aldrige, Adam Morrison, Tyrus Thomas, Rudy Gay e Shelden Williams viene scalzata nello spazio di pochi secondi. Per il ventunenne di Roma, vestito scuro elegantissimo di Armani, emozione e gioia: brividi, qualche lacrima, incredulità e un caloroso abbraccio a Matteo Soragna, compagno di squadra a Treviso per tanti anni che non ha voluto certo lasciarlo solo in questa avventura.

Pochi attimi dopo la chiamata, Bargnani è sul palco del Madison, con il cappellino rosso d'ordinanza dei Raptors per offrirsi ai fotografi di tutto il mondo. E le prime parole per lui sono in un inglese scolastico che non riesce a mascherare la grande emozione: "È incredibile, mi sembra di essere in un sogno. È un grande piacere diventare un giocatore Nba, la più grande Lega del mondo. Inoltre è un onore essere qui e rappresentare il mio paese. Sono felice, so che arriveranno momenti difficili, devo allenarmi e lavorare duro per diventare un buon giocatore".

[29-06-2006]

 
Lascia il tuo commento