Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Festival del Cinema
 
» Prima Pagina » Cinema » Festival del Cinema
 
 

8

di AA.VV.

di Rosario Sparti

Nel Settembre 2000, 191 Governi nazionali hanno concordato per la sconfitta della fame nel mondo entro il 2015. Le Nazioni Unite hanno definito questo in 8 punti, chiamati Millenium Development goals. I produttori della pellicola hanno deciso di dare carta bianca a otto registi per illustrare, in maniera indipendente dalle istituzioni, questi obiettivi; il fine è quello di far conoscere la campagna per sensibilizzare la gente e ricordare ai politici gli impegni assunti.

Gli 8 punti trattano temi come la lotta alla povertà, l'accesso all'educazione primaria, le pari opportunità, la mortalitö infantile, la salute della madri,la lotta all'AIDS, lo sviluppo sostenibile e la necessitö d'una partnership globale per lo sviluppo; ad affrontare questi temi sono stati chiamati registi di fama internazionale, citandoli nell'ordine di assegnazione dei punti, come: Abderrhamane Sissako, Gael Garcia Bernal, Mira Nair, Gus Van Sant, Jan Kounen, Gaspar Noè, Jane Campion e Wim Wenders.

Come spesso accade per i film episodi, ancor più se gravati dalle responsabilitö di tematiche così impegnative e importanti, il risultato è discontinuo; così ad alcuni episodi trascurabili ve ne sono altri dalla fattura più riuscita. Tra quest'ultimi senz'altro sono da citare quelli della Campion, Sissako e Mira Nair, che ha scelto anche una via tutta in salita scegliendo d'intrecciare il tema delle pari opportunità a quello della religione musulmana. Il lieve episodio di Sissako, che ritrae una ragazzina costretta a stare in classe mentre al piano inferiore suoi amici giocano a Rugby, e il ritorno della Campion ad una ambientazione neozelandese, ritratto d'un villaggio in disperata ricerca d'acqua che cerca attraverso la musica d'una viola suonata da una ragazzina il proprio futuro, sono senz'altro esempi di poesia unita a tematiche fondamentali come questi 8 punti, probabilmente una delle decisioni più coraggiose mai prese su questo pianeta.

**

Foto di Giovanna D'Ascenzi

[25-10-2008]

 
Lascia il tuo commento