Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Sgomberato l'Horus Club

trovate 7 molotov e 17 fumogeni

Sgomberato stamani dalle forze dell'ordine il centro sociale "Horus occupato", a Montesacro. Al momento dello sgombero nei locali dell'Horus, occupati da più di un anno da 60 persone, non c'era nessuno e l'operazione si è svolta senza incidenti.

Al momento dell'intervento della polizia, nel locale non c'era nessuno. Gli agenti della polizia di Stato, secondo fonti della Questura, hanno trovato 7 bottiglie molotov e 17 fumogeni oltre a materiale cartaceo politico. Gli occupanti, radunati a piazza Sempione, hanno smentito il ritrovamento.

Secondo quanto riferito dagli stessi occupanti, lo sgombero sarebbe avvenuto con un imponente schieramento di polizia, carabinieri e militari dell'esercito. "È un atto di guerra della giunta Alemanno a tutte le reti dei centri sociali di Roma - hanno detto gli occupanti che al momento stazionano davanti al centro sociale in piazza Sempione -. L'Horus partecipava a diversi tavoli, tra cui uno con la prefettura. È stato un atto completamente inaspettato".

Momenti di tensione, in serata, in piazza Sempione. I manifestanti, che protestano contro la chiusura del centro sociale Horus, hanno lanciato bottigliette, fumogeni e petardi contro la polizia schierata in assetto antisommossa. Un cassonetto è stato incendiato. Alcuni partecipanti alla manifestazione indossano caschi, sciarpe e cappucci che coprono il volto.

E nel corteo di protesta organizzato dall'ex centro sociale è comparsa una bottiglia di cartone, con su scritto "Bugie riciclate" in riferimento al ritrovamento di alcune bottiglie molotov nello stabile.

L’Horus, struttura privata aperta diversi anni fa era stato abbandonato da tempo, poi, 15 mesi fa l’occupazione da parte di precari e studenti di sinistra Il proprietario dell’Horus aveva presentato un esposto in Procura per provvedere ad uno sgombero immediato. Contro l’occupazione si erano espressi anche i residenti e i negozianti della zona . Il IV Municipio aveva approvato in consiglio lo scorso 20 gennaio una mozione per “ristabilire la legalità, rimasta lettera morta fino ad oggi. Dopo lo sgombero sit in degli ex occupanti contro la politica degli sgomberi del Campidoglio.

Per Alemanno lo sgombero dell'Horus è solo l'inizio "Oggi cominciamo un lungo periodo di sgomberi -ha detto il sindaco- Dove c'è l'emergenza abitativa -ha assicurato il sindaco - cercheremo di dare delle risposte anche dal punto di vista sociale" e questo perché "non vogliamo fare interventi duri ma dialogare con gli occupanti"."Però - sottolinea il sindaco - non è possibile che Roma sia la capitale dei centri sociali occupati e delle occupazioni perché è un sintomo di illegalità che non può essere tollerato".

[21-10-2008]

 
Lascia il tuo commento