Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Mostre Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma » Mostre Roma
 
 

L'arte dello Hokuriku

l'attivitą artistica dell'Istituto Giapponese di cultura a Roma

di Nunzia Castravelli

Continua l’attività artistica dell’Istituto Giapponese di Cultura di Roma. Saranno in mostra dal 10 ottobre alle ore 18.30 le “Arti decorative  tradizionali e vetro contemporaneo dello Hokuriku”.

In collaborazione con la Fondazione Ise ed il comune di Toyama, la manifestazione  vedrà esposte ventuno opere in vetro e circa cinquanta splendidi manufatti realizzati in materiali differenti ( lacca, metallo, ceramica, carta e legno), alcuni dei quali di artisti  di fama nazionale come: Mamoru Nakagawa  riconosciuto come tesoro nazionale vivente, Ohi Chozaemon artista  dagli alti meriti culturali e Okado Isao direttore del Japan Fine Arts Exibition. Forme e colori delle opere caratterizzate da un senso estetico contemporaneo unito al richiamo della tradizione non mancheranno di stupire lo spettatore.

La regione di Hokuriku, situata sul versante occidentale della penisola giapponese, vanta un antica tradizione  delle arti decorative. Basti pensare alle ceramiche  e alle lacche di Echizen nella prefettura di Fukui, le terracotte di Kutani, la lacca di Wajima e  la tecnica di tintura dei kimono di Kaga nella prefettura di Ishikawa, la lavorazione del metallo di Takaoka nella prefettura di Toyama e le sculture in legno di  Inami.

Più recente è invece la  storia delle arti in vetro, il cui fulcro è rappresentato dalla città di Toyama.

Qui, l’arte vetraria è stata introdotta solo negli anni ottanta e nel 1991  è stato inaugurato il Toyama City Institute of Glass Art con il nobile intento di creare occupazione nella provincia, limitando il flusso dei giovani talenti verso la metropoli.  Nel 1994 è stato fondato anche il Toyama Glass Studio, seguito da una serie di atelier privati.

La finalità dell’evento è promuovere in Italia non solo l’affascinante arte della regione dello Hokuriku ma anche la politica  attuata dalla città di Toyama  per rivalutare la regione giapponese.  A tale scopo, presenzierà l’inaugurazione anche il sindaco della città, Masashi Mori, il quale alle ore 11.00  terrà una conferenza nell’aula Magna della Prima Facoltà di Architettura L.Quaroni di Roma.

L’attuale addetto artistico dell’Istituto Giapponese di Cultura, Eriko Sugimoto, ricorda  che le opere esposte alla mostra saranno selezionate da una rosa di esperti come le più meritevoli. Anche il pubblico potrà giudicare i manufatti secondo il proprio gradimento.

Arti decorative tradizionali e vetro contemporaneo dello Hokuriku

11 ottobre – 21 novembre 2008

Lun-ven 9-12.30/13.30-18.30, merc fino alle 17.30, sab 9.30/13

Via Antonio Gramsci 74, 00197 Roma www.jfroma.it

Ingresso libero


Info/immagini: Eriko Sugimoto/Paola Mastropasqua.

Tel: 06/3224754 fax: 06 3222165, sugimoto@jfroma.it , mastropasqua@jfroma.it

[10-10-2008]

 
Lascia il tuo commento