Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Ddl federalismo fiscale

500 milioni di euro per Roma

Si torna a parlare di federalismo e poteri speciali per Roma, il Comune di Roma si trasformerà in ente territoriale chiamato “ Roma Capitale “ , il Consiglio Comunale cambierà nome e diventerà “assemblea capitolina". Sono solo due delle tante novità contenute nell’emendamento al disegno di legge sul federalismo fiscale, approvato oggi dal Consiglio dei Ministri .

La norma , che attua l’articolo 114 comma 3 della Costituzione, prevede per il nuovo ente un nuovo statuto, che dovrà essere approvato dall’assemblea L’emendamento mira a dare al sindaco più poteri e finanziamenti, a sua volta il primo cittadino , almeno nelle intenzioni dei promotori, dovrebbe lasciare più spazio ai presidenti di municipio. I Finanziamenti , commisurati al ruolo e alle attribuzioni della Capitale, saranno definiti con un apposito decreto legislativo.

Tra le funzioni per Roma Capitale specificate nel documento lo sviluppo urbano e la pianificazione territoriale , la tutela e la valorizzazione dei beni storici, artistici, ambientali e fluviali, la difesa dell’inquinamento, la valutazione dell’impatto ambientale e lo sviluppo economico e sociale, con particolare attenzione al settore produttivo e turistico.

Tra Le funzioni di questo ente a Statuto Speciale saranno disciplinate dai decreti che il governo dovrà emanare entro sei mesi dall’entrata in vigore della legge. Il decreto legge approvato oggi a Palazzo Chigi assegna al Comune di Roma un contributo ordinario annuo di 500 milioni di euro

[03-10-2008]

 
Lascia il tuo commento