Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Incidente stradale in via dei Monti Tiburtini

non č stato rispettato il segnale di ''stop''

Dalle prime risultanze della verifica condotta dal V Gruppo della Polizia Municipale, appare sempre più probabile che a determinare il sinistro sia stato il mancato rispetto di un segnale di 'stop' da parte di una delle vetture coinvolte nell'evento.

Secondo quanto ricostruito dai vigili urbani, le due giovani donne che hanno perso la vita viaggiavano a bordo di una Fiat 500 rossa che si è scontrata frontalmente con un bus turistico dopo un impatto con un'altra auto. La Fiat 500 proveniva da Ponte Lanciani e percorreva via dei Monti Tiburtini quando è stata presa in pieno da una Volvo che si stava immettendo sulla strada attraverso una rampa di accesso. Nel violento impatto la 500 sarebbe stata sbalzata sulla corsia opposta proprio nel momento in cui transitava il pullman turistico che è finito in una scarpata adiacente. La Fiat 500, sempre secondo la ricostruzione dei vigili urbani, dopo aver fatto mezzo giro su sé stessa, si è ritrovata contromano sulla corsia per essere poi travolta da una Renault che sopraggiungeva in quel momento e che non è riuscita ad evitare l'impatto.

Sul posto si sono recati Fabrizio Ghera, assessore capitolino ai Lavori pubblici, e Alessandro D'Armini, direttore dell'Assessorato alla Mobilità, i quali, in accordo con il sindaco Alemanno, hanno stabilito di avviare immediatamente una procedura di controllo della viabilità in merito ai cantieri di Ferrovie della Stato presenti in tutta la zona per la costruzione della nuova stazione Tiburtina. In attesa delle verifiche, è stata disposta dall'Amministrazione comunale, in via cautelativa, la chiusura del tratto di strada interessata dall'incidente.

Due i feriti, in modo non grave, il conducente del pullman e quello della Volvo, che sono stati entrambi trasportati all'Ospedale Sandro Pertini.

[30-09-2008]

 
Lascia il tuo commento