Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Deficit del Comune di Roma

il debito č di 8 miliardi e 600 mila euro

Veltroni aveva assicurato che non c'era nessun debito, Alemanno aveva invece denunciato il debito delle casse del Campidoglio, tanto da dover ricorrere a dei "tagli". Dopo le polemiche della scorsa estate sul buco di bilancio, in Campidoglio ecco il giorno delle cifre. Il Sindaco Alemanno ha presentato in consiglio il piano per porre riparo al deficit.

Il debito ammonta complessivamente a 8 miliardi e 600 milioni di euro. Un miliardo e 800 milioni del deficit – dichiara il Campidoglio – è rappresentato da debiti fuori bilancio, evidenziati durante le ispezioni eseguite dalle gestione commissariale istituita dal governo nel giugno scorso. In Aula Giulio Cesare l’opposizione ha respinto al mittente le accuse di cattiva gestione Finanziaria,denunciando anzi la strumentalizzazione dei conti.

Alemanno però ha evitato le polemiche ed ha elencato le misure per risparmiare: niente assunzioni per rimpiazzare i dipendenti che vanno in pensione , dimezzamento delle società comunali , centralizzazione delle spese. Questi ed altri tagli dovrebbero portare ad un risparmio di 200 milioni. In più il comune potrà contare sui 500 milioni di euro stanziati dal governo nell’ambito della legge per Roma Capitale, norma che deve essere approvata in via definitiva entro la fine di ottobre e che Alemanno chiede di “ istituzionalizzare “ . Non solo , il Sindaco si è anche associato al Governatore Marrazzo, chiedendo lo sblocco delle risorse che il governo deve alla Regione Lazio

 
TAG: debito
 

[29-09-2008]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE