Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Teatro Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma » Teatro Roma
 
 

Grasso bello!

al Sistina il celebre musical ''Hairspray'' di Piparo

Di Nicola Navazio
 
Barack Obama presta il volto alla causa dell'integrazione razziale nella sequenza di immagini che saranno proiettate durante il musical “Hairspray”, in prima nazionale assoluta il 30 settembre al Teatro Sistina di Roma. Lo spettacolo, che racconta il sogno della teen-ager sovrappeso Tracy (interpretato dalla sorprendente Giovanna D'Angi) di partecipare ad una trasmissione televisiva dove i ragazzi ballano in diretta, potrebbe dare vita in Italia ad un programma tv. "E' in cantiere uno show pomeridiano per teen-ager ispirato ad Hairspray", ha annunciato Massimo Romeo Piparo, autore televisivo e direttore del musical, a margine dell’affollatissima conferenza stampa di presentazione.

All'interno di una scenografia che ha la forma di un grande televisore, che si moltiplica in tanti monitor sullo sfondo (dove saranno trasmesse in diretta spezzoni dello stesso spettacolo), la carrellata di immagini inizia dal discorso del '63 di Martin Luther King per arrivare, attraverso Luis Armstrong, Spike Lee, Nelson Mandela, al candidato democratico per le presidenziali Usa. I volti dell'America nera, che per la prima volta potrebbe essere rappresentata nella carica più alta da un afro-americano, accompagnano il brano “La tua libertà”, cantato con un coro gospel dalla sudafricana Tia Architto, nel ruolo di Motormouth, conduttrice in “Hairspray” del Negro Day, appuntamento televisivo settimanale dedicato ai neri.

Oscar del Musical a Broadway al suo esordio e Oscar del Musical europeo a Londra dopo poche settimane di programmazione, "Hairspray - Grasso...e' bello!" racconta un mondo ideale dove la bellezza autentica trionfa sulla vacuità, dell'apparire a tutti i csti, in uno spettacolo al limite del cartoon, la fiaba e la realtà. Ambientato nel giugno del '62, ispirato all'omonimo e sfortunato film degli anni '80, è stato riproposto recentemente con successo da Adam Shankman sul grande schermo con John Travolta nel ruolo di Edna. A prendere il posto di Travolta è in questo caso Stefano Masciarelli, che per trasformarsi nella mamma dalle forme generose di Tracy, si sottopone ogni volta a due ore di trucco. "Ho dovuto fare un lavoro su me stesso - ha confessato l'attore - per riprodurre la femminilità del personaggio evitando una versione trans. I miei riferimenti sono stati la gestualità di mia madre e di mia suocera". Per il ruolo del "bello dal cuore tenero" che farà innamorare Tracy è invece Simone Di Pasquale. In scena anche 16 ballerini ai quali viene affidato il compito di restituire l'atmosfera di quegli anni sottolineata dalle musiche che alterneranno ritmi pop-jazz a quelli più tipicamente rock&roll.

Buon divertimento!

[27-09-2008]

 
Lascia il tuo commento