Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Sanita' Roma
 
» Prima Pagina » Sanita' Roma
 
 

Debito sanitÓ del Lazio

30 settembre ancora incontro Sacconi - Marrazzo

Tempo fino a martedì prossimo 30 settembre, quando il presidente della Regione Marrazzo e il ministro del welfare Sacconi si incontreranno di nuovo per verificare l’efficacia del piano di rientro della sanità regionale indebitata per 9 miliardi e 700 milioni di euro.

Piero Marrazzo, che è anche commissario straordinario della sanità del Lazio, ha incontrato oggi per tre ore il ministro del welfare maurizio sacconi che si e’ soddisfatto della riunione. Ma le decisioni sono rimandate a martedì; compresa quella sulla possibilità di affiancare Marrazzo ad un tecnico nominato dal ministero.

"Il commissario rimane uno, ma rafforzarlo è una soluzione che potrei proporre io per primo. Siamo disposti a rafforzare la squadra - ha aggiunto Marrazzo - per superare i problemi che abbiamo".

La Regione lazio deve ancora ricevere 5 miliardi di euro dal governo, fondi mai erogati che saranno probabilmente trasferiti entro la fine del mese.

"Si continua a lavorare. Da martedì' 30 settembre si lavorera' ad oltranza al Tavolo per verificare i provvedimenti e renderli compatibili da un lato con il Piano di rientro e dall'altro per il trasferimento dei fondi. Martedì sara' una giornata lunga e speriamo di portare a casa un risultato. Sono state tre ore di lavoro nelle quali abbiamo verificato tutti i provvedimenti - ha aggiunto Marrazzo - credo non ci sia altra strada che l'intesa".

Sulla chiusura dell’ospedale san Giacomo nessun ripensamento dalla Regione, la chiusura rientra in uno dei provvedimenti già approvati.

"Capisco le paure dei cittadini, ma sulla chiusura San Giacomo non c'è alcun ripensamento perché ce lo chiede il Governo. Il ministro Sacconi me lo ha detto chiaramente - ha aggiunto - è uno dei provvedimenti approvati".

A chi gli ha domandato della richiesta avanzata ieri dal sindaco Gianni Alemanno di conoscere il piano sanitario di Roma,
Marrazzo ha risposto: "Già esiste e la riorganizzazione della rete ospedaliera capitolina è già evidente".

[26-09-2008]

 
Lascia il tuo commento