Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Storie Metropolitane
 
» Prima Pagina » Storie Metropolitane
 
 

Da Roma al Kazhakistan in moto

l'impresa di un romano

16.500 km tra andata e ritorno, da Roma fino a Ruddny, in Kazhakistan, passando per Ungheria, Romania, Moldova, Ucraina e Russia. In sella ad una moto 1300 di cilindrata.

Gli autori di questa inconsueta gita fuori porta sono Marcello Carucci e la sua compagna Silvia, che ormai da anni si dedicano a questi viaggi al limite. Motociclista per passione, Carucci è un insegnante di Educazione Fisica con 25 anni di precariato alle spalle.

"Quando ci incontravano per strada erano increduli che due italiani -racconta Marcello Carucci- potevano riuscire ad andare in moto fino in Kazhakistan, la polizia addirittura quasi non ci credeva".

Prossima tappa: sempre più lontano. Pechino, Tokyo, fino al sogno nel cassetto: niente meno che la Groenlandia.

"Vorremmo arrivare in Groenlandia -spiega Carucci- sto lavorando con gli sponsor, se qualcuna ci da' una mano lo faremo sicuro. Un'altra tappa è invece quella di Tokyo, vorremmo fare infatti Roma - Tokyo andata e ritorno, speriamo di partire presto".

[19-09-2008]

 
Lascia il tuo commento