Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Tecnologie
 
» Prima Pagina » Tecnologie
 
 

Ipod Touch: quasi Iphone

Nuova veste per il lettore mp3 touchscreen di Apple

Del tutto simile al celebre fratello maggiore quanto a dimensioni, software  e caratteristiche teniche. Unica differenza con l’iPhone è la possibilità di poter chiamare e scattare fotografie. Poco male se si pensa che l’iPhone costa circa 200 euro in più.

 

Di fatto la Apple con gli ultimi aggiornamenti ha dato la possibilità ai possessori dell’Ipod Tocuh, palmare tutto fare, di avere le stesse applicazioni di base trovate nell’iPhone.

Nonostante io sia tra i possessori dell’Ipod Tocuh, devo ammettere di aver avuto un po’ di scetticismo sul suo acquisto. Tutti i dubbi sono stati cancellati non subito, ma solo dopo qualche giorno di utilizzo. Appena acceso il terminale subito mi vengono chiesti i miei dati personali, la mia mail per la registrazione del prodotto, i dati della mia carta di credito. Successivamente mi viene chiesto di installare un aggiornamento importante. E così in poco più di 10 minuti avevo già speso 8 euro. In un paio di giorni, tra programmi, aggiornamenti, custodia, la cifra prelevata dalla mia carta era lievitata parecchio.

 Nella confezione, oltre all’Ipod, troviamo delle cuffie di buona fattura ma poco adattabili alle orecchie di tutti, un panno per la pulizia dello schermo touchscreen, un cavetto dati che funge anche da caricatore. Manca però un caricabatteria da poter collegare alla presa di casa. Costo: 30 euro.

 

 

Dopo aver preso un po’ di dimestichezza, facilità e velocità di esecuzione di tutte le funzioni hanno avuto la meglio. Con il programma Mail,ad esempio, è necessario solo inserire i vari indirizzi di posta da voler gestire, pochi secondi, e tutte le vostre mail saranno a diposizione. La navigazione ad internet è piacevole, avete la possibilità di ruotare il vostro iPod e decidere il tipo di visualizzazione, lo zoom da applicare alla pagina e altro ancora.

L’aggiunta di programmi, giochi o utility è affidata ad Apple Store. Ogni giorno vengono inseriti nuovi programmi, suddivisi per genere e popolarità. Molti di questi vengono distribuiti gratuitamente, per quelli più sofisticati c’è da pagare: si parte da un minimo di 0,79 cent fino ad arrivare ai 7,99euro per le applicazioni più complesse.Per quanto riguarda la capacità interna l'ipod Touch non ha rivali: disponibili configurazioni da 8gb, 16gb o 32gb.

Per consigli o segnalazioni scrivete a: tecknologie@corriereromano.it

Stefano Soriano

 


 

[15-09-2008]

 
Lascia il tuo commento