Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Piano della ''nuova Alitalia''

probabili migliaia di esuberi, Marrazzo ''sono preoccupato''

Il caso Alitalia diventa una questione politica fondamentale per lo sviluppo aeroportuale di Roma, il piano regionale puntava ad una crescita di Fiumicino con 5 milioni di passeggeri annui e ad uno scalo low cost a viterbo con 8 milioni.

Il ridimensionamento di Alitalia rimette tutto in discussione. Le parole di oggi del presidente della Regione Marrazzo sono chare: "Aspetto di vedere le carte e non sono tranquillo, mi preoccupa profondamente la questione degli esuberi –ha detto Marrazzo". Per questo la prossima settimana si terra’ un consiglio regionale straordinario, mentre mercoledi’ ci sara’ una riunione tra il sindaco alemanno, marrazzo e sindacati. Si parla di 5.000 - 6.000 esuberi, per la gran parte dipendenti della capitale, e anche se sono rassicurazioni per i lavoratori le prime reazioni dopo il commissariamento della compagnia di bandiera italiana non sono positive; lunedi’ l’unione piloti incontrera’ sindacati e governo per ottenere garanzie sul futuro della compagnia. Il cielo sopra Fiumicino all’indomani del via libera alla “nuova Alitalia” non è proprio sereno di fronte all’ipotesi dei tagli. Ma questo dipendera’ dal piano aziendale: se si vorra’ privilegiare malpensa verranno probabilmente tagliate le rotte airone - alitalia con la riduzione di 44 destinazioni in totale, ma fino a quando non si conoscerà il partner internazionale, difficile fare previsioni, se sarà Airfrance, Fiumicino potrebbe uscirne meglio, Lufthansa potrebbe avere anche interesse a sviluppare Roma, e in ballo c’e’ anche la British Airways.

 
 

[30-08-2008]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE