Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Sparatoria ad Ostia

dinamica misteriosa, omertà nel quartiere

Ancora non è chiara la dinamica della sparatoria notturna ad Ostia in via Antonio Forni, all’incrocio con via del Sommergibile.
Una donna di 59 anni e un ragazzo di 21 anni, entrambi incensurati, sono finiti in ospedale per gravi ferite di arma da fuoco. La donna è stata colpita all’inguine mentre il ragazzo, una guardia giurata, ha una ferita al gluteo.

I due sono entrambi fuori pericolo ma le cause dell’agguato sono ancora misteriose: poco dopo la mezzanotte due uomini su uno scooter si sarebbero avvicinati al 21enne che camminava insieme ad un pregiudicato, rimasto illeso, i due hanno sparato ferendo la guardia giurata al fondoschiena.

Nel fuggire gli aggressori –secondo il racconto dei feriti- avrebbero perso la pistola, una calibro 7,65, raccolta dalla donna 59enne accorsa per aiutare il 21enne. Secondo il racconto della signora un colpo sarebbe partito accidentalmete ferendola all’inguine. Ma i carabinieri di Ostia avrebbero riscontrato parecchie incongruenze nella versione rilasciata dai feriti; la pistola infatti non è stata ritrovata ne c’e’ traccia dei bossoli.

L’agguato potrebbe essere l’ennesimo regolamento di conti, e l’obbiettivo degli aggressori era probabilmente l’uomo che accompagnava la guardia giurata, famigliare di un ex-titolare di un negozio di abbigliamento dato alle fiamme la settimana scorsa. Una cosa è certa: nel quartiere la gente non si sente sicura.

Nella zona intorno a via del Sommergibile, ad Ostia Ponente, non è la prima volta che avviene una sparatoria del genere e sono frequenti di microcriminalità, la gente del quartiere preferisce non parlare.

[27-08-2008]

 
Lascia il tuo commento