Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
A tutto gas
 
» Prima Pagina » Sport Roma » A tutto gas
 
 

La lezione di Hamilton

Strepitosa gara dell'inglese, Ferrari in difficoltà, Piquet vive la sua giornata di gloria.

Quest'anno ha commesso più volte degli errori, facendo talvolta rimpiangere il suo sangue freddo versione 2007, ma oggi Lewis è stato semplicemente formidabile e si è aggiudicato con ampio merito il Gp di Germania, bissando il successo di Silverstone e allungando in testa alla classifica del Mondiale. Partito bene dalla pole,  ha subito imposto un ritmo impossibile per gli altri e aveva il successo in tasca, quando a metà gara Glock, a causa del cedimento della sospensione posteriore, è incappato in un pauroso incidente (per fortuna pare sembra gravi conseguenze) determinando l'entrata in pista della safety car. A quel punto praticamente tutti i big sono rientrati ai box per rifornire, non lui che, pur avendo perso tutto il suo vantaggio, ha preferito restar fuori ancora per 7-8 giri. Ovviamente, pur spingendo fortissimo, una volta effettuata la sosta, non è riuscito a tenere la posizione, rientrando quarto alle spalle del comapgno Kovalainen. E' iniziata così, quando mancavano 12 tornate alla conclusione, la sua splendida rimonta condita da grintosi sorpassi che lo ha portato alla vittoria, davanti al miracolato Piquet (da 18esimo a secondo grazie alla safety-car) e ad un Massa discreto, ma un po' troppo arrendevole. Raikkonen ha vissuto invece una brutta domenica, destandosi dal torpore solo nel finale e agguantando un sesto posto come brodino di consolazione, precedendo sul traguardo Kubica, altro deluso di giornata. Un bravo invece va a Vettel nuovamente a punti con la Toro Rosso. Prossima tappa in Ungheria, il Cavallino è chiamato forzatamente al riscatto su un tracciato (bruttino) dove  la Mclaren parte nuovamente con i favori del pronostico.

 Giu. Cil.

[20-07-2008]

 
Lascia il tuo commento