Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Sanita' Roma
 
» Prima Pagina » Sanita' Roma
 
 

Nominato commissario Asl Rm C

la nomina dopo l'inchiesta su appalti truccati

Il presidente della Regione Lazio, Piero Marrazzo ha nominato commissario straordinario della Asl Rm C Bruno Pastore. L'incarico, come previsto dalla delibera approvata in giunta, avrà durata di novanta giorni, a decorrere dalla data d'insediamento.

La decisione di commissariare la Asl Rm C è arrivata dopo l'inchiesta su un presunto appalto truccato da 21 milioni di euro che ha portato all’arresto di cinque persone tra funzionari pubblici dell’azienda sanitaria, imprenditori, docenti universitari e titolari d’impresa operanti nel settore dell’informatica, le 5 persone sono accusate di aver pilotato una gara d’appalto per l’informatizzazione della asl rm c, la asl più grande d’italia, già protagonista della vicenda giudiziaria nota alle cronache come “lady asl”.

"Ho scelto il vice prefetto Bruno Pastore come commissario straordinario della Asl RmC per il suo straordinario curriculum, per il suo alto profilo istituzionale e per la sua competenza specifica -spiega il Presidente della Regione Lazio Marrazzo- Considero la sua nomina - ha aggiunto Marrazzo - un atto di trasparenza: al commissario spetterà il compito di accertare
l'effettivo stato della Asl, di verificare in profondità l'efficienza di ogni ufficio, e di capire se esistono le condizioni perché in tre mesi si possa tornare a quella gestione ordinaria che pure negli ultimi tre anni aveva dato risultati obiettivamente significativi nella direzione del risanamento e della qualità dei servizi ai cittadini".

[19-07-2008]

 
Lascia il tuo commento