Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Taxi: rivoluzione sui turni

tagli negli orari notturni, tassisti scontenti

Fino a qualche giorno fa i taxi in strada erano 3375. Da ieri sono 2625. Alle 6 della mattina, prima si poteva contare su 1875 auto bianche, adesso su 1500. Dalle ore 22, poi, le vetture vanno verso una progressiva riduzione: 1125 fino alle 2 di notte, anziché 2625. Solo 375 dalle 2 di notte alle 6 del mattino.

E´ l´effetto della nuova organizzazione dei turni disposta dall´assessore alla Mobilità Sergio Marchi, fino al 14 novembre. Le macchine in servizio sono concentrate soprattutto tra le 8 e le 12 e tra le 17 e le 20, con punte di 3750 mezzi. Penalizzate invece la sera e la notte, proprio adesso che inizia la movida romana. «Sono state tolte le macchine dove non servivano», spiega Loreno Bittarelli, presidente della centrale taxi 3570, principale sponsor della nuova turnazione.

Ma a parte Bittarelli, il resto della categoria ha già bocciato il piano. "Non va bene né per noi tassisti né per i clienti", dice Pietro Marinelli, dell´Ugl. "Nella nuova organizzazione del servizio - spiega Nicola Di Giacobbe, dell´Unica Taxi Cgil - è stata abolita la flessibilità, che consentiva a chi finiva il turno di continuare a lavorare, formalmente per altre due ore. Questo significa che la città rimarrà sguarnita in momenti critici della giornata, mentre l´offerta negli aeroporti e a Termini diventerà assolutamente inadeguata".

 
TAG: taxi
 

[01-07-2008]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE