Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Euro 2008
 
» Prima Pagina » Euro 2008
 
 

Germania k.o. La Spagna campione d'Europa

Le 'furie rosse' battono con il minimo sforzo i tedeschi. A segno Torres

VIENNA (Austria) - La Spagna sale sul gradino più alto d'Europa. La formazione allenata dal C.T. Aragones supera, grazie ad un gol di Fernando Torres, la Germania e si aggiudica il trofeo. Gli iberici si presentano a questa finalissima da favoriti, visto l'ottimo andamento avuto, nonostante l'assenza del gemello del gol David Villa. L'undici del C.T. Loew, invece, riesce in extremis a recuperare il suo leader Ballack.
La prima occasione capita ai tedeschi: Puyol pasticcia in difesa e libera Klose, ma l'attaccante del Bayern controlla male e non riesce a concludere. Dopo questo acuto (?) le redini passano in mano alla Spagna, che, grazie ad un gran possesso palla, irretisce la manovra teutonica. Al 13' Iniesta mette una palla in area, deviata dal difensore Metzelder, e sulla quale Lehmann deve volare per deviare sul fondo. Una decina di minuti dopo è Torres a staccare imperiosamente su un cross dalla destra di Sergio Ramos, ma la sfera finisce sul palo e poi va tra i piedi di Capdevilla, che lascia partire un mancino che esce per questione di centimetri. La partita si infiamma e prima della rete Fabregas chiama al volo Lehmann. Al 33' lancia in profondita per Torres, che brucia la difesa tedesca e batte il numero uno avversario in uscita: è l'1 a 0 che deciderà questo europeo. Due minuti e la Spagna prova a chiudere il match con Silva, ottimamente servito da Xavi, ma il sinistro del trequartista del Valencia termina alto. La formazione di Aragones controlla i tedeschi e quando parte in contropiede sono guai per l'undici in maglia bianca. Ad inizio ripresa è ancora Spagna che va vicina al gol prima con Xavi e poi con Silva. Al 60' si rivede la Germania con Ballack che accarezza il palo con una conclusione al volo da dentro l'area. E' solo un fuoco di paglia visto che le occasioni migliori sono ancora iberiche prima con Segio Ramos e poi due volte con Iniesta fa venire i brividi ai tifosi tedeschi. La Germania non riesce più ad impensierire Casillas ed al triplice fischio di Rosetti comincia la festa delle 'furie rosse'.

Germania-Spagna 0-1
33' Torres (S)

Germania (4-2-3-1): Lehmann; Friedrich, Mertesacker, Metzelder, Lahm (46' Jansen); Frings, Hitzlsperger (58' Kuranyi); Schweinsteiger, Ballack, Podolski; Klose (79' Gomez). All. Löw

Spagna (4-1-4-1): Casillas; Sergio Ramos, Marchena, Puyol, Capdevila; Senna; Iniesta, Xavi, Fabregas (63' Xabi Alonso), Silva (66' Cazorla); Torres (78' Guiza). All. Aragones

Arbitro: Rosetti (ITA)

Ammoniti: Ballack (G), Casillas (S), Torres (S), Kuranyi (G)

 

Francesco Lanna 

[30-06-2008]

 
Lascia il tuo commento