Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Decreto sicurezza

a Roma 5.563 processi a rischio stop

Il decreto sicurezza approvato da palazzo Madama avrà conseguenze pesanti anche nei palazzi di giustizia cittadini: a Roma sono 5663 i processi che rischiano lo stop in caso di via libera definitiva del provvedimento, che contiene la norma sul blocco dei processi.

Si tratta di tutti i dibattimenti per reati che prevedono condanne inferiori ai 10 anni, con esclusione dei casi che riguardano le responsabilità negli infortuni sul lavoro. Secondo il decreto legge vanno sospesi i processi per i reati commessi prima del 30 giugno 2002 e che sono nella fase intermedia tra l’udienza preliminare e il primo grado. La gran parte dei processi che subiranno lo stop sono quelli che devono essere celebrati davanti al giudice monocratico, solo 385 dei 5663 a rischio stop, aspettano il pronunciamento da parte di un collegio di giudici . Il decreto per entrare in vigore deve passare alla Camera dei deputati. L’organo rappresentativo degli avvocati , la Camera Penale, ha definito l’iniziativa grave ed abnorme Secondo l’Associazione Nazionale Magistrati , le migliaia di sospensioni rischiano di far saltare il sistema, caricando la macchina della giustizia di ulteriori lungaggini e ritardi.

[25-06-2008]

 
Lascia il tuo commento