Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
A tutto gas
 
» Prima Pagina » Sport Roma » A tutto gas
 
 

Riscatto Ferrari a Magny Cours

Gara senza storia. Grande Trulli

Il ritorno dei circuiti tradizionali sorride alla Rossa che dimostra una superiorità perfino imbarazzante, massacrando i suoi avversari. Si era già capito dalle prove che salvo casi clamorosi (come la pioggia costantemente annunciata e arrivata per un paio di giri solo alla fine) sarebbe stata doppietta, bisognava indovinare solo chi avrebbe vinto tra i due piloti. Alla fine, grazie ad un piccolo problema ad uno scarico della vettura n.1, l'ha spuntata Massa, che si è anche portato in testa al Mondiale, scalzando Kubica alle prese con il week-end più nero dell'anno e una vettura inguidabile che gli ha consentito di giungere al traguardo solo in quinta posizione. E' proprio comunque il problema capitato a Raikkonen che fa capire quanto sia stato profondo il divario in terra francese tra la Ferrari e gli altri. Kimi infatti, pur perdendo costantemente dal compagno di team, riusciva a girare sui tempi degli altri che in condizioni normali beccavano almeno un secondo a giro. Ad evitare la noia (si fa evidente il rischio di tornare al monomarca rosso nei prossimi Gp) ci ha pensato uno strepitoso Jarno Trulli che ha difeso con determinazione il suo terzo posto dagli attacchi di un pimpante Kovalainen, tornando sul podio dopo una lunga astinenza. Hamilton nelle retrovie si è battuto come un leone, ma si è preso anche un drive through per una manovra scorretta ai danni di Vettel e ha dovuto abbandonare presto il sogno di segnare dei punti. Punti che invece per la prima volta ha conquistato Nelsinho Piquet che si è concesso perfino il lusso di giungere davanti ad Alonso con una Renault meno scadente del solito. Prossimo appuntamento a Silverstone tra due settimane. Per la Mclaren l'appuntamento di casa suona già come ultima chiamata.

Giu. Cil.

[23-06-2008]

 
Lascia il tuo commento