Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Spunta antenna di 40m all'Eur

cittadini preoccupati per l'elettrosmog

l'antenna di 40 metri montata all'Eur

E’ spuntata dal nulla in poche ore. E adesso fa parte del nuovo skyline dell’Eur. L'antenna svetta dietro i palazzi di Via dei Primati Sportivi, nascosta tra la vegetazione del complesso del Massimo.

Un traliccio di circa 40 metri cresciuto dal giorno al domani, proprio all’angolo con Viale Egeo, davanti il palazzo della Todini, che servirà le antenne Vodafone e Wind.

L’allarme è arrivato dai residenti della zona e dai Comitati romani contro l’Elettrosmog, che stanno organizzando iniziative di protesta e azioni giudiziarie per verificare la legittimità delle autorizzazioni rilasciate dal Comune.

"In poche ore all'Eur, tra viale dei Primati Sportivi e viale Egeo, è stato issato un traliccio di circa 40 metri a supporto di antenne per la telefonia mobile. E' accaduto all'insaputa dei cittadini -spiega Giuseppe Teodoro, coordinatore dei Comitati romani contro l'elettrosmog".

Il neonato fungo elettromagnetico è in buona compagnia: a poche decine di metri ecco la fauna che già da tempo abita il tetto dell’istituto scolastico dei gesuiti “Massimo”; un mostro che consente a tutti noi di dialogare con i cellulari. E poco più in là ci sono le antenne collocate su un asilo nido di Viale Egeo 130 che ospita sessanta bimbi. Un concentrazione tale da preoccupare non poco i cittadini della zona, che senza avviso hanno visto apparire il lungo palo davanti la loro finestra. Un altro che si aggiunge al lungo elenco di sorgenti di sta collezionando, oltre 2.800, conquistando il triste primato tra le capitali europee.

 
 

[22-06-2008]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE