Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Retata nella mafia russa

blitz dei Carabinieri in una villa: sei arresti

La villa di via della Pisana era il loro quartier generale, avevano tre pistole, due silenziatori, munizioni e una cassaforte piena di gioielli e preziosi.

I carabinieri hanno arrestato sei persone, quattro cittadini armeni e due ucraini che farebbero parte di un organizzazione criminale dell’Est Europa.

Uno dei componenti della banda fermato è accusato di concorso in tentato omicidio, avrebbe infatti aiutato il killer, che è ancora latitante, che la sera del 10 giugno ha ferito quasi a morte un cittadino greco in un ristorante di via Veneto. Dopo questo episodio e tre giorni di indagini i carabinieri, grazie a pedinamenti e intercettazioni, sono risaliti alla lussuosa villa su via della pisana, dove hanno trovato anche gli indumenti dell’uomo, anche lui sarebbe armeno, che avrebbe accoltellato il 31 enne in via Veneto.

I carabinieri sono ancora alla ricerca dell’autore del tentato omicidio nel ristorante di via Veneto, gli inquirente non escludono che la vittima conoscesse l’aggressore.

Gli investigatori stanno ora svolgendo ulteriori indagini sulla banda legata alla criminalita’ russa, non escludono che gli uomini possano esser coinvolti anche nel traffico di stupefacenti nella capitale.

[16-06-2008]

 
Lascia il tuo commento