Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Euro 2008
 
» Prima Pagina » Euro 2008
 
 

Sorpresa Croazia

La Germania stecca il match contro i croati e dovrÓ giocarsi la qualificazione con l'Austria

E' andata in archivio anche la seconda giornata dei Gironi A e B di questo Europeo 2008 e se nel primo le conferme ci sono state, dal secondo arriva la sorpresa maggiore, fin qui, del torneo.

Partiamo dal raggruppamento A. Nel match pomeridiano il Portogallo stende anche la Repubblica Ceca, ipotecando il passaggio ai quarti. Allo Stadio di Ginevra i luisitani partono in discesa portandosi in vantaggio dopo appena 8' con Deco. Al 17' la reazione ceca porta al pareggio di Libor Sionko. Nella ripresa l'undici portoghese impone il proprio gioco e si riporta avanti con il leader Cristiano Ronaldo al 63' e chiudono definitivamente i giochi in pieno recupero con un gol di Quaresma (subentrato nel finale a Simao). Nell'incontro serale la Turchia di Terim ha ragione dei padroni di casa della Svizzera con un gol a tempo scaduto di Arda Turan. Inutile, dunque, per i biancorossi il gol iniziale di Hakan Yakin al 32' - pareggiato al 57' da Semih Senturk.

Come detto le maggiori sorprese sono arrivate dal Gruppo B. Alle 18,00 la Croazia è scesa in campo contro la Germania e se tutti si aspettavano il colpo da tre punti per l'undici di Low, è, invece, arrivata la vittoria per la compagine croata passata per due volte prima con Srna (24') e poi con Olic (62'). I tedeschi hanno provato a riaprire il match con il gol di Podolski (79'), ma a nulla sono valsi gli assalti finali. Nella partita serale i padroni di casa dell'Austria hanno raggiunto in extremis - rete di Vastic su un discutibile rigore - la Polonia, andata in vantaggio alla mezzora del primo tempo con Roger.

Francesco Lanna

[13-06-2008]

 
Lascia il tuo commento