Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Rapine: farmacie prese di mira

''una rapina ogni 72 ore''

Non ne possono più i farmacisti romani di lavorare nel timore di essere rapinati. Le immagini diffuse dai carabinieri delle telecamere a circuito chiuso di una farmacia del Prenestino, che hanno portato all’arresto dei tre banditi romani, hanno anche scatenato le associazioni di categoria.

“Sono stato rapinato tre volte. –spiega emilio croce, presidente dell’ordine dei farmacisti di roma- ma ci sono colleghi colpiti molto di più. C’è anche chi ha subito fino a 17 rapine. Siamo davvereo esasperati”.

Le farmacie romane sono in cima agli obiettivi preferiti della microcriminalità, insieme con i supermercati. Sono superblindate, sorvegliate da telecamere come fossero banche ma i dati di ferderfarma confermano i timori delle associazioni di categoria: nel 2007 sono stati ben 476 i colpi, tra furti, danneggiamento e rapine, messi a segno nei confronti delle farmacie capitoline, e a Roma ce ne sono parecchie: in tutto 709.

I quartieri più colpiti, secondo il sindacato dei proprietari di farmacie, sono nel quadrante sud ovest della città; dunque Trullo, Montevere e Portuense.

A febbraio scorso le associazioni di categoria avevano scritto al prefetto per chiedere maggior sicurezza. Come si fa con le banche i farmacisti chiedono servizi di ronda di polizia e carabinieri per evitare – dicono – danni anche ai clienti e rischi legati alle aggressioni violente, come le ultime al tuscolano, dove i rapinatori, armati di ascia, facevano piazza pulita anche dei portafogli dei clienti

[13-06-2008]

 
Lascia il tuo commento