Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Auto & motori
 
» Prima Pagina » Auto & motori
 
 

Provata la 308 SW

In attesa della 308 cabrio e dopo il successo della 308 Berlina arrivata la 308 SW

GROTTAMMARE – Dopo il successo avuto dallo scorso settembre con la 308 berlina, adesso la Peugeot sfodera la versione Station Wagon della sua berlina media di successo. La nuova famigliare della casa del Leone Rampante è proposta sul mercato italiano con 2 motori Benzina (1400 da 95 cv, 1600 da 120, 150 e 175 cv) e 2 motori Diesel (1600 HDI da 90 e 110 cv, 2000 HDI da 136 cv), negli allestimenti Comfort, Premium, Premium Ciel, Tecno Ciel, Feline Ciel, GT Ciel.

La linea della nuova 308 SW, ricalca in molti aspetti il design sportivo e grintoso della 308 berlina, aggiungendo quella caratteristica in più di spazio dato dall’allungamento del corpo vettura nella parte posteriore del bagagliaio. Per quanto riguarda il design dell’anteriore rimane lo stesso della 308 (grintosa e sportiva l’ampia mascherina e i fari allungati), mentre la coda è dinamica e slanciata (di nuova concezione i fari dal disegno curvilineo). Entrando nell’abitacolo della nuova station francese, si trova un interno concepito per essere sfruttato nel migliore modo possibile. Due esempi di modulabilità dello spazio interno sono il grande bagagliaio (c’è anche la possibilità di aprire anche solo il lunotto per i piccolo carichi) e la disposizione dei sedili (fino a 7 posti), che si spostano e si ripiegano secondo le necessità più variegate. Continuando la diesamima degli interni, possiamo apprezzare la qualità e l’eleganza della plancia, con la lineare e completa consolle centrale e lo sportivo quadro strumenti, in cui i quadranti sono risaltati in tunnel dedicati. Ed ora il test drive. La 308 SW provata è stata la 1600 HDI 110 cv Feline Ciel da 24296 €.

La seconda delle tre station Peugeot (le altre sono la 207 SW e la 407 SW), si rinnova a circa 9 mesi dall’uscita della 308 berlina. E questo rinnovamento si basa sul motto “auto che vince non si cambia”. Infatti la nuova 308 SW, non si discosta di tanto dalla 307 SW che l’ha preceduta. E dove vi sono stati cambiamenti, questi sono stati in meglio (è aumentato lo spazio a bordo, vi è una linea più sportiva di prima e una qualità costruttiva migliorata). Su strada, la versione provata, equipaggiata con il 1600 HDI da 110 cv, si comporta molto bene: è facile da guidare, è maneggevole nelle manovre, silenziosa e brillante, con tanto spazio a bordo da poter sfruttare come meglio si crede. Infine il listino prezzi: si va dai 16150 € della 1400 Comfort ai 24400 € della 1600 175 cv GT Ciel (Benzina); si va da 17650 € della 1600 HDI 90 cv Comfort ai 26350 € della 2000 HDI 136 cv Feline Ciel Automatica (Diesel).

 

 

 

Bruno Allevi

[12-06-2008]

 
Lascia il tuo commento