Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Rassegna stampa estera
 
» Prima Pagina » Roma nel mondo » Rassegna stampa estera
 
 

Corte di Roma: la Germania deve pagare

ipoteca su immobili tedeschi in Italia

di Simone Chiaramonte

La Germania non ha chiuso i conti con la storia. La Corte di Cassazione di Roma ha infatti disposto il pagamento di 60 milioni di euro in favore dei familiari delle vittime della strage greca di Distomo, villaggio in cui nel 1944 furono uccise 218 persone in una rappresaglia nazista contro i partigiani. Risarcimenti addizionali sono stati inoltre deliberati dalla Corte verso le centinaia di italiani costretti ai lavori forzati nel Reich durante la guerra.

La clamorosità della sentenza è dovuta tra l'altro al fatto che la Germania rischia di dover pagare i propri debiti storici con i beni immobiliari e i conti correnti che ha in Italia: la Cassazione ha infatti convalidato l'iscrizione di una ipoteca parziale su Villa Vigoni, sede del centro italo-tedesco che si affaccia sul lago di Como, ed in caso di inadempienza potrebbe anche rifarsi sulle sedi italiane del Goethe-Institut, organizzazione finanziata dalla Repubblica Federale, che promuove la lingua e la cultura tedesca all'estero.

Il portavoce del Ministro degli Esteri tedesco Martin Jaeger ha così replicato alla notizia: "La Germania ha certamente il desiderio di regolare i conti col passato e nel limite delle possibilità continuerà a farlo". Il portavoce tuttavia fa notare che Governo e compagnie tedesche hanno già pagato circa 2 milioni di euro a 3.395 cittadini italiani sottoposti a lavori forzati durante il nazismo, non esclude quindi la possibilità di fare appello alla Corte internazionale di giustizia contro la sentenza della Cassazione di Roma.

 

ARTICOLO SU FOX NEWS
Rome Court Orders Germany to Pay Compensation to Survivors of Nazi Massacre
BERLIN — Germany is contemplating its response to a Rome court's ruling that Berlin must pay compensation to survivors of a Nazi massacre in Greece and to thousands of Italian forced laborers, the Foreign Ministry said Friday. Read more

[12-06-2008]

 
Lascia il tuo commento